Strumenti personali
Tu sei qui: Portale L’IRCCS Stella Maris partecipa a BRIGHT 2018, la Notte dei Ricercatori in Toscana: il 28 settembre 2018 è presenti agli stand allestiti alle Logge dei Banchi e al CNR
 
Azioni sul documento

L’IRCCS Stella Maris partecipa a BRIGHT 2018, la Notte dei Ricercatori in Toscana: il 28 settembre 2018 è presenti agli stand allestiti alle Logge dei Banchi e al CNR

L’IRCCS Fondazione Stella Maris di Pisa è un Istituto di ricerca per la diagnosi e la terapia dei disturbi dello sviluppo neuropsichico (DNP) che colpiscono in Italia e nel mondo 1 bambino od un adolescente su 6, un numero purtroppo in crescita. I suoi ricercatori esplorano i meccanismi più complessi della mente nello sviluppo e nella patologia

Pisa - L’IRCCS Fondazione Stella Maris venerdì 28 settembre partecipa alla notte dei ricercatori in Toscana, BRIGHT 2018, e lo farà partecipando allo Stand della Ricerca allestito nel centro storico di Pisa. L’iniziativa si svolgerà dalle ore 16,30 alle 24 e interesserà il perimetro di Largo Ciro Menotti, in Logge di Banchi, in Piazza Martiri della Libertà, al CNR e nella Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

I ricercatori della Stella Maris saranno presenti nell’area “Cibo e salute per tutti” presso Logge di Banchi con “Nati per respirare: sviluppo cerebrale, respirazione e deglutizione nel bambino, nella normalità e nella patologia”. Si tratta di un progetto che nasce dalla collaborazione fra l’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR (dr.ssa Luna Gargani), il Laboratorio SMILE della Stella Maris (dr.ssa Simona Fiori) e l’Università di Pisa (Prof. Andrea Guzzetta, Prof. Giovanni Cioni). Fin dal primo momento il cervello e il respiro mostrano un legame indissolubile. La mancanza di un sufficiente apporto di ossigeno infatti può portare alterazioni dello sviluppo cerebrale. Similmente, l’alterazione dello sviluppo cerebrale ha ricadute negative sulla salute respiratoria e generale del bambino. Strumenti non invasivi permettono oggi di affrontare queste problematiche fin dai primi giorni di vita. Con la Risonanza Magnetica cerebrale è possibile valutare il danno sul sistema nervoso centrale dovuto all’ipossia. L’ecografia polmonare permette invece di valutare in modo semplice e innocuo fin dalle prime ore di vita problematiche polmonari nei disordini dello sviluppo neurologico. Allo stand di BRIGHT sarà quindi possibile esplorare la relazione reciproca tra cervello e respiro attraverso un viaggio nelle basi dello sviluppo precoce del sistema nervoso, la sua dipendenza dall’ossigeno e le conseguenze della sua mancanza, valutando la funzione respiratoria con un approccio innovativo e non invasivo come l'ecografia polmonare. Ci sarà anche la possibilità di vedere come si fa un'ecografia polmonare su adulti e bambini, visualizzando in diretta il movimento del polmone durante la respirazione.             

 

 

L’IRCCS Fondazione Stella Maris sarà presente anche presso il CNR nell’area di San Cataldo con i ricercatori del Visual Lab che lavorano sulla plasticità visiva e saranno presenti agli stand dedicati ai progetti realizzati in comune con l’Istituto di Neuroscienze e l’Istituto di Fisologia.  In particolare i ricercatori guidati dalla professoressa Maria Concetta Morrone del dipartimento di Medicina traslazionale dell’Università di Pisa con la dr.ssa Francesca Tinelli della Stella Maris di

metteranno a disposizione semplici dimostrazioni per far comprendere in modo semplice e divulgativo un tema attualissimo: lo sviluppo del sistema visivo. “Il cervello è una macchina meravigliosa che ci permette di sentire, pensare e vedere. Però il cervello non è pronto alla nascita a fare tutti questi compiti - spiegano i ricercatori  -. Come si sviluppa il cervello? Insieme ai ricercatori della Stella Maris vedremo alcuni passaggi dello sviluppo del sistema visivo e capiremo insieme le potenzialità nascoste nell’età dello sviluppo”.

 

La Notte Europea dei Ricercatori costituisce un’occasione unica per offrire visibilità, anche a livello internazionale, alla significativa attività di ricerca condotta dagli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS). Nell’ambito di B-Future che risulta tra i nove progetti italiani ammessi al finanziamento da parte della Commissione Europea per l’organizzazione di eventi legati alla “Notte dei Ricercatori” e intende avvicinare gli studenti all’affascinante mondo della ricerca come un “ponte dal passato al futuro” l’IRCCS Fondazione Stella Maris invierà un suo giovane ricercatore polacco Jan Kurzawski presso il Neuromed di Pozzilli. Lui è risultato vincitore di una borsa di Dottorato toscano nell’ambito di un progetto europeo per la formazione delle prossima generazione di neuroscienziati  specializzati in visione per lo sviluppo dell'innovazione nell'assistenza sanitaria e dell'industria high-tech.  Si tratta di una manifestazione che rappresenta l’opportunità per far conoscere al grande pubblico il ruolo rivestito dagli IRCCS come centri di eccellenza in cui si coniugano ricerca e assistenza per garantire ai cittadini migliori opportunità in termini di prevenzione, diagnosi e cura..

 

BRIGHT 2018 Pisa. L’IRCCS Fondazione Stella Maris partecipa alle iniziative pisane di BRIGHT 2018, il cui programma prevede una mappa di eventi che seguirà l’ideale percorso di una “metropolitana del sapere” pensata per collegare tra loro le università e gli studi di ricerca promotori dell’iniziativa: Università di Pisa , Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna, CNR, INGV e INFN .

Per sottolineare la connessione tra le tante sedi in cui si fa ricerca a Pisa, città della ricerca per eccellenza, le attività saranno infatti organizzate in base a una linea “5” ( Salute e benessere, Nuove tecnologie, Sviluppo sostenibile, I regni della natura , Patrimonio culturale ) che si snoderanno dalle vie del centro fino all’Area San Cataldo (CNR – Dipartimento di Chimica), passando per i musei dell’Ateneo fino a Calci.

Ad ogni “fermata” della metropolitana, i visitatori potranno incontrare i veri protagonisti di BRIGHT, i ricercatori, che racconteranno e mostreranno al pubblico il loro lavoro e le loro scoperte. Tra loro anche quelli impegnati nei più importanti studi del IRCCS Fondazione Stella Maris.

 

Ultime notizie
17/07/2019 Telethon finanzia progetto di ricerca su una rara malattia metabolica dell’IRCCS Fondazione Stella Maris C’è anche l’IRCCS Fondazione Stella Maris tra i progetti finanziati da Fondazione Telethon in Toscana per complessivi 660 mila euro. Il progetto scelto come il migliore riguarda infatti una rara malattia metabolica, il deficit di trasporto della creatina, il progetto di Laura Baroncelli dell’IRCCS Fondazione Stella Maris. L’impatto di questa patologia è soprattutto a livello del cervello: i bambini che ne sono affetti presentano infatti disabilità intellettiva già in età precoce, epilessia e comportamenti di tipo autistico. Al momento non esistono cure: obiettivo di questo progetto, che si svolgerà in partnership con l’Istituto italiano di tecnologia, sarà mettere a punto nel modello animale un approccio di terapia genica, che consenta tramite un vettore di origine virale di trasferire una versione corretta del gene difettoso direttamente nel cervello nel modello animale della malattia e poi nell’uomo. Il trasferimento genico a livello cerebrale è particolarmente difficile, perché occorre superare la barriera emato-encefalica che normalmente ha il compito di proteggere il nostro cervello da “intrusioni” esterne. I ricercatori studieranno inoltre, mediante tecniche innovative di imaging cerebrale, come i circuiti nervosi del cervello sono influenzati da questo difetto genetico nelle diverse fasi della progressione della malattia.
17/07/2019 Al via oggi alla Summers School dedicata alla ricerca nell’ambito della riabilitazione infantile: oltre 30 studenti provenienti da tutta Europa per 5 giorni con i maggiori esperti internazionali al corso di ricerca dell’Università di Pisa con il sostegno Pisa, 15 luglio 2019 - “Evidence based medicine and research in rehabilitation of childhood disability”, è il titolo della Summer School promossa e coordinata dal prof Giovanni Cioni, Professore di neurologia infantile e psichiatria dell’Ateneo Pisano, Presidente dell'EACD e Direttore scientifico dell’IRCCS Fondazione Stella Maris, che oggi alle ore 9 ha preso avvio al Centro Congressi Le Benedettine di Pisa nell’ambito delle Summer School che l’Università di Pisa promuove in diversi campi, quali ad esempio le materie umanistiche, l’ingegneria, la matematica, le scienze e altri ancora. Ad aprire l’evento è stato il Professor Paolo Mancarella, Rettore dell'Università di Pisa,che ha portato i saluti ai partecipanti, sottolineando l’importanza di questo percorso formativo nell’ambito di un settore rilevante delle neuroscienze.
10/07/2019 La Parrochia "La Madonna" San Romano (PI) presenta IL MIO GESU' Un Opera di Beppe Dati 15 Settembre 2019 ore 21.15 Chiostro del Convento Francescano San Romano (Pisa) Con il patrocinio della Fondazione Stella Maris
29/05/2019 Traiettorie psicopatologiche dal neonato all’adulto così l’edizione XII delle Giornate Pisane di psichiatria e psicofarmacologia clinica evidenzia le relazioni dal feto al neonato e all’adulto. Presidente la professoressa Liliana Dell’Osso, vicepresidente professor Giovanni Cioni Il 28 e 29 maggio un congresso scientifico all’Hotel Galilei (via Darsena 1)
18/04/2019 UNIC – LINEAPELLE Concerie Italiane ha donato le uova di Pasqua per i bambini e i ragazzi ospiti delle varie sedi della Fondazione Stella Maris, la consegna è avvenuta all’insegna della gioia con i clown “I libecciati” Calambrone (Pisa) - Un dolcissimo dono, in vista della Pasqua, per tutti i bambini e i ragazzi ricoverati nelle varie sedi della Fondazione Stella Maris. E’ quello che UNIC LINEAPELLE, Concerie Italiane, ha voluto fare ieri pomeriggio consegnando decine di uova di cioccolato agli ospiti dell’Istituto di Calambrone (Pisa) e dei Centri di San Miniato e di Montalto di Fauglia. Un regalo che sottolinea il percorso di responsabilità sociale che UNIC ha deciso di intraprendere a favore del IRCCS Fondazione Stella Maris, condividendo l’obiettivo di sostenere il nuovo Ospedale dei bambini che l’Istituto è in procinto di realizzare nell’area di Cisanello a Pisa. Una partnership che, come un seme, sta generando momenti di intensa collaborazione e la donazione odierna rientra in questo cammino condiviso. “Abbiamo allo studio una serie di iniziative a supporto delle attività della Fondazione Stella Maris”, dichiara Fulvia Bacchi Amministratore delegato UNIC.
Altre notizie…