Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Comunicati Stampa “Le maglie dei grandi campioni per i piccoli campioni della Stella Maris” Asta benefica a favore del nuovo ospedale che la Fondazione realizzerà nell’area di Cisanello
Azioni sul documento

“Le maglie dei grandi campioni per i piccoli campioni della Stella Maris” Asta benefica a favore del nuovo ospedale che la Fondazione realizzerà nell’area di Cisanello

Sabato 11 febbraio ore 20, Agriturismo Zara, via del Viadotto, 8 - Pisa

Pisa - Una raccolta di coloratissime maglie, donate dalle più grandi squadre di serie A (Milan, Inter, Juventus, Fiorentina, Lazio…) alcune delle quali autografate dai calciatori che le hanno indossate. E’ l’eccezionale collezione di casacche dei campioni che darà vita all’asta i cui proventi andranno a favore del nuovo ospedale che Stella Maris sta realizzando nell’area di Cisanello (Pisa) per ospitare i piccoli (grandi) campioni in cura presso l’istituto. La collezione di maglie, raccolta con amore da Alessandro Birindelli, indimenticabile difensore della Juventus e amico di Stella Maris, saranno il fulcro dell’evento solidale promosso da Stella Maris e Confcommercio con il patrocinio del Comune di Pisa.

A presentare l’iniziativa che si terrà sabato 11 febbraio alle ore 20 presso l’Agriturismo Zara, via del Viadotto 8 a Pisa sono stati Giuliano Maffei, Presidente della Fondazione Stella Maris, Salvatore Sanzo, Assessore allo Sport del Comune di Pisa, un esponente  di  Confcommercio di Pisa e Alessandro Birindelli, i quali hanno sottolineato l’importanza dell’evento solidale per il suo obiettivo benefico a favore di una struttura da sempre a supporto dei bambini e degli adolescenti con gravi malattie neurologiche e psichiatriche.

L’iniziativa ha trovato sin da subito il supporto entusiasta delle istituzioni pisane e di quanti sono stati coinvolti, anche i banditori sono professionisti “prestati” a questa nobile causa. L’evento sarà articolato in due momenti: alle ore 20 la cena benefica dal costo di 25 euro, proventi che andranno a favore del nuovo ospedale, seguita alle 21,30 dall’asta benefica della maglie del campioni. 

“Molti dei nostri ragazzi - spiega l’avvocato Maffei - a causa della loro grave patologia non possono giocare a calcio o non come i loro coetanei. Vi posso assicurare, che dagli spalti fanno un clamore più di mille tifosi e, soprattutto, sanno applaudire  con il cuore e con la loro espressione felice, da grande campione. Per questo, quando Alessandro Brindelli e la Confcommercio di Pisa mi hanno proposto la loro collaborazione per organizzare questo importante evento dell’asta delle maglie dei campioni di calcio a favore dei più fragili dei bambini, ho subito accettato con grande gioia. Sarà questo un modo di far sentire protagonisti anche i nostri ragazzi che, a causa delle disabilità che riguardano le funzioni nobili della loro mente, rischiano quella silenziosa emarginazione che li relega in serie Z. Con la bellezza del Nuovo Ospedale, cercheremo di far vedere come anche i nostri ospiti, al di la dei pregiudizi sociali, sappiano trasformare il dolore e la sofferenza in Bene e Bellezza, potendo simbolicamente giocare e sentirsi amati dalla Serie A ma anche da tutti i giocatori e campioni del mondo dello sport. Con questa forza generativa che appartiene solo agli invisibili e con l’auspicio che anche i colori dei vari club dipingano il Veliero Stella Maris, ringrazio quanti parteciperanno all’iniziativa”.

Conferenza Stampa 24.01.2017

Il nuovo Ospedale di Stella Maris avrà una struttura dalla forma “leggera” vestita di vetro e di luce, che non si impone ma si inserisce armonicamente nel parco che la cinge e così sensibile all’ambiente in cui sarà immersa da adottare avanzate tecnologie che pescano dagli antichi saperi. Tra queste l’utilizzo di un tessuto, l’EFTE, resistente, trasparente e più leggero del vetro che rivestirà il complesso architettonico per schermare la luce. Vere e proprie vele issate a guardare il cielo di uno speciale Veliero bianco, a ricordare il viaggio del bambino nella cura. La nuova struttura avrà elevati standard di accoglienza, comfort, sicurezza e tecnologia applicata alla diagnosi e terapia. Proprio per la sua collocazione geografica il Nuovo Ospedale ospiterà anche bambini con gravissime patologie. Inserito nel complesso sanitario di Cisanello a Pisa, Stella Maris svilupperà sinergie assistenziali con il policlinico multi-specialistico e potenzierà la ricerca con gli enti italiani e internazionali con cui già vanta importanti partnership.

 

IRCCS Fondazione Stella Maris è l’unico Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) con sede in Toscana ed il solo in Italia dedicato esclusivamente all’assistenza e ricerca nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. Stella Maris è un punto di riferimento all’avanguardia che coniuga i migliori livelli di cura con un’elevata qualità della ricerca scientifica nell’ambito delle neuroscienze dell’età evolutiva. Ricovera circa 2.700 bambini ed effettua oltre 40.000 visite ambulatoriali all’ anno. I bambini provengono da tutta Italia. Inoltre, vivono con noi, nei due Centri residenziali di San Miniato (Pi) e Fauglia (Pi), circa 100 tra ragazzi/e, uomini e donne.

Ultime notizie
17/07/2019 Telethon finanzia progetto di ricerca su una rara malattia metabolica dell’IRCCS Fondazione Stella Maris C’è anche l’IRCCS Fondazione Stella Maris tra i progetti finanziati da Fondazione Telethon in Toscana per complessivi 660 mila euro. Il progetto scelto come il migliore riguarda infatti una rara malattia metabolica, il deficit di trasporto della creatina, il progetto di Laura Baroncelli dell’IRCCS Fondazione Stella Maris. L’impatto di questa patologia è soprattutto a livello del cervello: i bambini che ne sono affetti presentano infatti disabilità intellettiva già in età precoce, epilessia e comportamenti di tipo autistico. Al momento non esistono cure: obiettivo di questo progetto, che si svolgerà in partnership con l’Istituto italiano di tecnologia, sarà mettere a punto nel modello animale un approccio di terapia genica, che consenta tramite un vettore di origine virale di trasferire una versione corretta del gene difettoso direttamente nel cervello nel modello animale della malattia e poi nell’uomo. Il trasferimento genico a livello cerebrale è particolarmente difficile, perché occorre superare la barriera emato-encefalica che normalmente ha il compito di proteggere il nostro cervello da “intrusioni” esterne. I ricercatori studieranno inoltre, mediante tecniche innovative di imaging cerebrale, come i circuiti nervosi del cervello sono influenzati da questo difetto genetico nelle diverse fasi della progressione della malattia.
17/07/2019 Al via oggi alla Summers School dedicata alla ricerca nell’ambito della riabilitazione infantile: oltre 30 studenti provenienti da tutta Europa per 5 giorni con i maggiori esperti internazionali al corso di ricerca dell’Università di Pisa con il sostegno Pisa, 15 luglio 2019 - “Evidence based medicine and research in rehabilitation of childhood disability”, è il titolo della Summer School promossa e coordinata dal prof Giovanni Cioni, Professore di neurologia infantile e psichiatria dell’Ateneo Pisano, Presidente dell'EACD e Direttore scientifico dell’IRCCS Fondazione Stella Maris, che oggi alle ore 9 ha preso avvio al Centro Congressi Le Benedettine di Pisa nell’ambito delle Summer School che l’Università di Pisa promuove in diversi campi, quali ad esempio le materie umanistiche, l’ingegneria, la matematica, le scienze e altri ancora. Ad aprire l’evento è stato il Professor Paolo Mancarella, Rettore dell'Università di Pisa,che ha portato i saluti ai partecipanti, sottolineando l’importanza di questo percorso formativo nell’ambito di un settore rilevante delle neuroscienze.
10/07/2019 La Parrochia "La Madonna" San Romano (PI) presenta IL MIO GESU' Un Opera di Beppe Dati 15 Settembre 2019 ore 21.15 Chiostro del Convento Francescano San Romano (Pisa) Con il patrocinio della Fondazione Stella Maris
29/05/2019 Traiettorie psicopatologiche dal neonato all’adulto così l’edizione XII delle Giornate Pisane di psichiatria e psicofarmacologia clinica evidenzia le relazioni dal feto al neonato e all’adulto. Presidente la professoressa Liliana Dell’Osso, vicepresidente professor Giovanni Cioni Il 28 e 29 maggio un congresso scientifico all’Hotel Galilei (via Darsena 1)
18/04/2019 UNIC – LINEAPELLE Concerie Italiane ha donato le uova di Pasqua per i bambini e i ragazzi ospiti delle varie sedi della Fondazione Stella Maris, la consegna è avvenuta all’insegna della gioia con i clown “I libecciati” Calambrone (Pisa) - Un dolcissimo dono, in vista della Pasqua, per tutti i bambini e i ragazzi ricoverati nelle varie sedi della Fondazione Stella Maris. E’ quello che UNIC LINEAPELLE, Concerie Italiane, ha voluto fare ieri pomeriggio consegnando decine di uova di cioccolato agli ospiti dell’Istituto di Calambrone (Pisa) e dei Centri di San Miniato e di Montalto di Fauglia. Un regalo che sottolinea il percorso di responsabilità sociale che UNIC ha deciso di intraprendere a favore del IRCCS Fondazione Stella Maris, condividendo l’obiettivo di sostenere il nuovo Ospedale dei bambini che l’Istituto è in procinto di realizzare nell’area di Cisanello a Pisa. Una partnership che, come un seme, sta generando momenti di intensa collaborazione e la donazione odierna rientra in questo cammino condiviso. “Abbiamo allo studio una serie di iniziative a supporto delle attività della Fondazione Stella Maris”, dichiara Fulvia Bacchi Amministratore delegato UNIC.
Altre notizie…