Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Comunicati Stampa Giovanissimo fotografo espone e mette all’asta le sue foto il cui ricavato andrà a favore della Stella Maris
Azioni sul documento

Giovanissimo fotografo espone e mette all’asta le sue foto il cui ricavato andrà a favore della Stella Maris

Beneficiario è il Progetto “Una Stella nello zaino”: “Così aiuto i ragazzi con disturbi di comportamento” Giovedì 12 febbraio dalle ore 18 alle 20 presso Osteria Bernardo, piazza S. Paolo all’Orto - Pisa

Locandina Vernissage Matteo Ghezzi

 

Pisa - Le immagini sono riflessive e ritraggono vari momenti della vita, come gli scorci in cui si specchia  Pisa e gli angoli suggestivi della Toscana, gli oggetti che intarsiano le spiagge del Tirreno, gli elementi della natura come l’acqua e il sole, ma anche le immagini più lontane di vacanze in altri mari e altre terre. Fotografie che sembrano quelle di un consumato reporter di viaggio. Invece a scattarle è un adolescente di 15 anni: Matteo Ghezzi, studente del V Ginnasio del Liceo Classico Galilei di Pisa. E’ lui il sensibile autore delle immagini che giovedì 12 febbraio dalle ore 18 alle 20 andranno all’asta benefica a favore del progetto “Una Stella nello zaino” del IRCCS Fondazione Stella Maris di Calambrone, durante il vernissage che si terrà all’Osteria Bernardo,  piazza San Paolo all’Orto a Pisa. In quella occasione le sue foto saranno battute all’asta per finanziare il progetto che Matteo ha scelto perché si rivolge agli adolescenti come lui.

“Ringrazio Matteo per l’eccezionale sensibilità che con questa sua iniziativa ha voluto manifestare verso i suoi coetanei seguiti dalla Stella Maris – dice Giuliano Maffei, Presidente della Fondazione -. Matteo è un esempio positivo dell’attenzione e della solidarietà che i giovani testimoniano per il lavoro che ogni giorno l’Istituto che presiedo fa a favore di tantissimi giovani. Un altruismo e una vicinanza verso una sofferenza che è fonte di vita.  Grazie Matteo”.

 “Una Stella nello zaino”,  è un  progetto indirizzato al sostegno di attività di apprendimento e di integrazione scolastica  per minori con disturbi della condotta, che effettuano percorsi riabilitativi all’interno del Servizio di trattamento per i disturbi della Condotta Al di là delle Nuvole.   I bambini e gli adolescenti che afferiscono a questo Servizio presentano quadri clinici caratterizzati da difficoltà di adattamento a regole, ruoli  e ritmi scolastici, esauribilità attentiva e difficoltà nella programmazione e monitoraggio delle strategie di studio che interferiscono l’adattamento in ambito scolastico (scarso rendimento, ripetuto fallimento e possibile dispersione scolastica) e anche sociale (difficoltà di integrazione, possibile  ingresso in gruppi con condotte di devianza).   Il servizio Al di Là delle nuvole, attivo dal 2005 presso l’IRCCS Stella Maris, si occupa ogni anno  di oltre 50 minori, di età tra i 7 e i 16 anni,  provenienti da varie zone della nostra regione.  Il percorso terapeutico proposto consente di ridurre le difficoltà comportamentali  e di adattamento del minore,  indirizza e sostiene le strategie educative dei genitori ed è in rete con le realtà di vita del minore, con particolare attenzione al contesto scolastico.  Il progetto di aiuto  “Una stella nello zaino” scelto da Matteo, a cui va il ringraziamento dell’equipe del Servizio,  ha l’obiettivo principale di sostenere il minore con disturbi del comportamento nel suo percorso di formazione scolastica che è  essenziale per una positiva crescita verso l’età adulta.      

Chi è Matteo Ghezzi. Pisano di nascita e ragazzo del mondo per indole e sensibilità. Da sempre appassionato di fotografia e poesia, sceglie il liceo più umanistico che vi sia, appunto il liceo classico. Benché giovanissimo, i suoi scatti gli valgono la vittoria a un concorso fotografico e a marzo allestirà una personale presso Foto Ottica Allegrini.

 

Ultime notizie
17/07/2019 Telethon finanzia progetto di ricerca su una rara malattia metabolica dell’IRCCS Fondazione Stella Maris C’è anche l’IRCCS Fondazione Stella Maris tra i progetti finanziati da Fondazione Telethon in Toscana per complessivi 660 mila euro. Il progetto scelto come il migliore riguarda infatti una rara malattia metabolica, il deficit di trasporto della creatina, il progetto di Laura Baroncelli dell’IRCCS Fondazione Stella Maris. L’impatto di questa patologia è soprattutto a livello del cervello: i bambini che ne sono affetti presentano infatti disabilità intellettiva già in età precoce, epilessia e comportamenti di tipo autistico. Al momento non esistono cure: obiettivo di questo progetto, che si svolgerà in partnership con l’Istituto italiano di tecnologia, sarà mettere a punto nel modello animale un approccio di terapia genica, che consenta tramite un vettore di origine virale di trasferire una versione corretta del gene difettoso direttamente nel cervello nel modello animale della malattia e poi nell’uomo. Il trasferimento genico a livello cerebrale è particolarmente difficile, perché occorre superare la barriera emato-encefalica che normalmente ha il compito di proteggere il nostro cervello da “intrusioni” esterne. I ricercatori studieranno inoltre, mediante tecniche innovative di imaging cerebrale, come i circuiti nervosi del cervello sono influenzati da questo difetto genetico nelle diverse fasi della progressione della malattia.
17/07/2019 Al via oggi alla Summers School dedicata alla ricerca nell’ambito della riabilitazione infantile: oltre 30 studenti provenienti da tutta Europa per 5 giorni con i maggiori esperti internazionali al corso di ricerca dell’Università di Pisa con il sostegno Pisa, 15 luglio 2019 - “Evidence based medicine and research in rehabilitation of childhood disability”, è il titolo della Summer School promossa e coordinata dal prof Giovanni Cioni, Professore di neurologia infantile e psichiatria dell’Ateneo Pisano, Presidente dell'EACD e Direttore scientifico dell’IRCCS Fondazione Stella Maris, che oggi alle ore 9 ha preso avvio al Centro Congressi Le Benedettine di Pisa nell’ambito delle Summer School che l’Università di Pisa promuove in diversi campi, quali ad esempio le materie umanistiche, l’ingegneria, la matematica, le scienze e altri ancora. Ad aprire l’evento è stato il Professor Paolo Mancarella, Rettore dell'Università di Pisa,che ha portato i saluti ai partecipanti, sottolineando l’importanza di questo percorso formativo nell’ambito di un settore rilevante delle neuroscienze.
10/07/2019 La Parrochia "La Madonna" San Romano (PI) presenta IL MIO GESU' Un Opera di Beppe Dati 15 Settembre 2019 ore 21.15 Chiostro del Convento Francescano San Romano (Pisa) Con il patrocinio della Fondazione Stella Maris
29/05/2019 Traiettorie psicopatologiche dal neonato all’adulto così l’edizione XII delle Giornate Pisane di psichiatria e psicofarmacologia clinica evidenzia le relazioni dal feto al neonato e all’adulto. Presidente la professoressa Liliana Dell’Osso, vicepresidente professor Giovanni Cioni Il 28 e 29 maggio un congresso scientifico all’Hotel Galilei (via Darsena 1)
18/04/2019 UNIC – LINEAPELLE Concerie Italiane ha donato le uova di Pasqua per i bambini e i ragazzi ospiti delle varie sedi della Fondazione Stella Maris, la consegna è avvenuta all’insegna della gioia con i clown “I libecciati” Calambrone (Pisa) - Un dolcissimo dono, in vista della Pasqua, per tutti i bambini e i ragazzi ricoverati nelle varie sedi della Fondazione Stella Maris. E’ quello che UNIC LINEAPELLE, Concerie Italiane, ha voluto fare ieri pomeriggio consegnando decine di uova di cioccolato agli ospiti dell’Istituto di Calambrone (Pisa) e dei Centri di San Miniato e di Montalto di Fauglia. Un regalo che sottolinea il percorso di responsabilità sociale che UNIC ha deciso di intraprendere a favore del IRCCS Fondazione Stella Maris, condividendo l’obiettivo di sostenere il nuovo Ospedale dei bambini che l’Istituto è in procinto di realizzare nell’area di Cisanello a Pisa. Una partnership che, come un seme, sta generando momenti di intensa collaborazione e la donazione odierna rientra in questo cammino condiviso. “Abbiamo allo studio una serie di iniziative a supporto delle attività della Fondazione Stella Maris”, dichiara Fulvia Bacchi Amministratore delegato UNIC.
Altre notizie…